|

Terapia

Prima la diagnosi, poi la terapia

Ad un sofisticato approccio diagnostico-strumentale, corrisponde la soluzione terapeutica più mirata. Le terapie, in genere, sono orientate a ridurre il rischio patologico e a correggere il problema estetico. Esse dovrebbero essere articolate per risolvere, di volta in volta, l'aspettativa del paziente secondo la strategia del problem solving. Il che include una gestione globale del problema in funzione dei risultati che realisticamente sono conseguibili nel breve e nel medio termine. Accanto alla mesoterapia e alla dermocosmetologia, branche comuni a molte scuole di pensiero, i programmi dell'intervento preventivo e curativo si sono evoluti e arricchiti, parallelamente all'innovazione strumentale e alla ricerca scientifica.

L'area dell'intervento terapeutico può essere schematicamente delineata in relazione all'obiettivo clinico:

  • Correzione dello Stato Nutrizionale (dieta, farmacoterapia coadiuvante,
    esercizio fisico).
  • Prevenzione dell'Invecchiamento (dieta, farmaco-cosmetica topica, trattamenti intradermici e superficiali biostimolanti, soft peeling, collagene e acido ialuronico
    per impianti).
  • Modellamento dei distretti corporei (dieta, chirurgia, laser chirurgia, lipoclasia ultrasonica, lipoclasia  cavitazionale, elettrostimolazione, radiofrequenza).
  • Prevenzione Correttiva Vascolare (dieta, presso terapia peristaltica, drenaggio linfatico manuale e strumentale, chirurgia vascolare).
  • Riabilitazione Posturale e Cardiorespiratoria (dieta, esercizio posturale correttivo, training aerobico).

 

Ad eccezione dell'area cardiorespiratoria, per la quale occorre l'ausilio di competenze specialistiche, la maggior parte delle terapie sopraindicate possono coesistere nel stesso centro medico estetico. Rimane comunque una netta demarcazione, relativamente al grado d'invasività, tra interventi che possono essere condotti nella routine ambulatoriale e quelli che necessitano di camera operatoria: la lipoaspirazione superficiale laser assistita, ad esempio.

Come si rileva dall'elenco, la dietoterapia mirata all'obiettivo clinico, rappresenta un denominatore comune a tutti i trattamenti. La prevenzione dell'invecchiamento, la correzione del disegno vascolare superficiale, come i trattamenti localizzati in genere, producono risultati più tangibili se associati a una specifica dieta.

Anche l'intervento chirurgico distrettuale, o quello vascolare, pur comportando visibili risultati nel breve termine, rappresentano una terapia parziale se non accompagnati da un approccio nutrizionale sia nella preparazione all'intervento, che nel post-intervento.